• 3000 followers facebook
  • Fan Coppa
  • Urlo Catenacci
  • incisione coppa
  • Ti amo
  • Winners
  • Live Tricker
  • Trofeo 2017/18 EGGER curva
  • Trofeo 2017/18 maglia EGGER
  • striscione2

Commento sito INN HCB

 

1001 giorni da quando il Bolzano aveva espugnato per l'ultima volta il ghiaccio di Innsbruck; dopo quasi 3 anni di attesa, i biancorossi di coach Kai Suikkanen spezzano il sortilegio e vincono alla TIWAG Arena, imponendosi per 3-2 su un Innsbruck capace di recuperare per due volte lo svantaggio, ma non in grado di sfruttare appieno i numerosi "regali" della difesa biancorossa.

Il primo periodo si apre con il Bolzano che passa immediatamente in vantaggio con Mike Blunden: disco recuperato da Catenacci che si fionda nel terzo avversario, passaggio per il compagno di linea e Juvonen è battuto.

La squadra di casa avrebbe subito l'occasione di pareggiare con Yogan che, lanciato in contropiede, viene steso da Mackenzie; rigore solare che lo stesso centro ex Bolzano s'incarica di tirare, con Irving che devia il disco. L'Innsbruck ci prova tentando di sfruttare la prima penalità del match, ma Irving non si lascia battere dalle deboli conclusioni avversarie.

Gli squali tirolesi provano a mettere pressione alla difesa del Bolzano, ma Irving salva più volte la sua porta con interventi miracolosi, come quando ferma i tiri di Lamoreux e Spurgeon. Proprio sul finire di frazione, Andrew Yogan ci riprova, ma trova la pinza di Leland Irving che blocca il suo tiro e, alla prima sirena, il Bolzano va negli spogliatoi in vantaggio di una rete.

Al rientro sul ghiaccio, i padroni di casa partono a testa bassa, arrivando alla conclusione prima con Boivin e poi con Lammers. Il Bolzano sfiora il raddoppio con Catenacci che, solo davanti a Juvonen tira; il goalie di Innsbruck rallenta il disco che rischia di finirgli comunque alle spalle, ma la porta tirolese viene salvata da Boivin che spazza direttamente fuori dal ghiaccio, prendendosi 2 minuti di penalità; il powerplay biancorosso però non riesce ad incidere e l'occasione sfuma. Dopo una parata senza difficoltà di Irving su tiro di Lindner, Carozza e Nußbaumer si fanno mandare in panca puniti dopo una carica dura ma regolamentare ai danni di De Luca. In 4 contro 4 è ancora il Bolzano ad avere l'occasione più ghiotta per segnare, ma Campbell non riesce a superare la guardia di un attento Juvonen.

Sull'altro fronte, Irving eccede in sicurezza dietro la sua gabbia e perde il disco, ma questa volta Antonitsch non riesce a segnare. È il preludio al pareggio degli Haie che arriva al termine di un micidiale contropiede 3 contro 2, con Ross e Clark che innescano John Lammers, il quale tira trovando lo spiraglio giusto.

Il pareggio dura poco meno di tre minuti: Antonitsch in panca puniti ed il Bolzano sfiora subito la rete con Miceli che, dopo aver dribblato tutta la difesa avversaria spara su Juvonen; passano pochi secondi, Blunden serve per Findlay, il quale vede arrivare il rimorchio di Mackenzie e lo serve per la rete del nuovo vantaggio ospite.

L'Innsbruck non si arrende e, a 46 secondi dalla seconda sirena, trova il pari grazie ad una dormita colossale della difesa biancorossa: tiro di Lammers che viene respinto con un miracolo da Irving; mentre i difensori del Bolzano stanno a guardare, Lindner dalla blu trova la rete del pareggio con il quale si chiude la frazione centrale.

Subito Innsbruck all'inizio del terzo periodo, con Irving che salva su Boivin dopo uno svarione difensivo di Mackenzie. Il Bolzano sembra faticare a trovare il ritmo giusto, lasciandosi schiacciare dai padroni di casa.

Il Bolzano trova comunque la rete del terzo vantaggio con Angelo Miceli: Crescenzi difende bene un disco e serve per Campbell, scambio con Geiger e tiro nel traffico del numero 3 dei Foxes; sul disco si avventa come un falco Angelo Miceli e Juvonen è battuto.

La squadra di casa prova a portare alta la pressione per cercare il nuovo pareggio, ma il Bolzano si difende con ordine e Irving para su Lammers. Il Bolzano prima sfiora il poker con un tiro nel traffico di Marchetti che non trova nessun compagno pronto alla ribattuta, poi rischia di subire la rete con un contropiede innescato da un errore di Schweitzer; questa volta però, l'Innsbruck non trova la via della rete.

La squadra di casa preme, i Foxes faticano ad uscire di zona e rischia di pagare qualche leggerezza di troppo; Leland Irving salva ancora i suoi, parando su un tiro da due passi di Spurgeon.

Un'altra uscita pazza di Irving per poco non regala il gol del pari all'Innsbruck dimenticandosi il disco dietro la porta, ma il goalie canadese del Bolzano questa volta ha fortuna e nessun giocatore di casa riesce ad approfittarne.

Coach Rob Pallin richiama Juvonen in panchina per il sesto uomo di movimento quando mancano 49 secondi alla fine del match; Ross e Boivin sfiorano la rete del pareggio, mentre Stefano Marchetti manca di pochi centimetri il gol a porta vuota ed è l'ultima emozione della partita. 

Alla sirena finale il Bolzano può festeggiare il ritorno alla vittoria in campionato e, dopo quasi tre anni, torna ad espugnare la TIWAG Arena di Innsbruck, agganciando il Dornbirn al terzo posto in classifica.

Dopo due trasferte difficili, il prossimo weekend i Foxes torneranno a giocare al Palaonda affrontando venerì sera (ore 19,15) il Vienna capoclassifica e domenica pomeriggio (ore 16) lo Zagabria.

 

HCI-HCB 2-3 (0-1; 2-1; 0-1):00:18 Mike BLUNDEN (0-1); 34:43 John Lammers (1-1); 37:36 Matt MACKENZIE PP1 (1-2); 39:14 Philipp Lindner (2-2); 45:18 Angelo MICELI (2-3)

 

CLASSIFICA (dopo 6 giornate)

VIC 17 p.ti

KAC 13 (una partita da recuperare)

DEC 12

HCB 12

G99 11

AVS 9

EHL 8

VSV 6

RBS 4 (una partita da recuperare)

HCI 4

MZA 4

ZNO 2 (due partite da recuperare)

D832F814 0F8F 465E 916E 3EFCF224CC06

notizieheader

Un buon Bolzano costringe il Klagenfurt ai rigori, al termine di un match in cui i Foxes sono...
Per il Bolzano contava solo vincere per mettersi alle spalle le sei sconfitte consecutive e per recuperare fiducia nei propri...
Sei un grande appassionato di hockey su ghiaccio e vorresti dimostrare il tuo talento? Allora questo è il concorso...
Prosegue la serie negativa del Bolzano che, anche alla KSA di Linz deve alzare bandiera bianca davanti al cinismo...
Il Bolzano non riesce ad uscire dal periodo nero e al Palaonda si deve inchinare agli ungheresi del Fehervar dopo...

risultatiheader

09-12-2018 17:30
 
EC KLAGENFURTER AC 3 : 2 HC BOLZANO FOXES
 
HC ORLI ZNOJMO 7 : 6 KHL MEDVEŠČAK ZAGABRIA
 
EC VILLACHER SV 1 : 4 FEHÉRVÁR ALBA VOLÁN SC
 
EHC BLACK WINGS LINZ 3 : 7 EC RED BULL SALISBURGO
09-12-2018 16:00
 
EC GRAZ 99ers 5 : 2 HC INNSBRUCK "DIE HAIE"
08-12-2018 19:15
 
EV VIENNA CAPITALS 4 : 1 DORNBIRNER EC

giocatoriheader

  • Kai Suikkanen
  • Phillip Barski
  • Irving Leland
  • Smith
  • Campbell Tim
  • Geiger Paul
  • Nordlund Markus
  • MacKeinze
  • Glira
  • Stefano Marchetti
  • Rowley Jordan
  • Bernard
  • Blunden
  • Catenacci
  • Carozza Massimo
  • Crescenzi Andrew
  • Deluca Ivan
  • Findlay
  • Frank
  • Frigo
  • Insam Marco
  • Miceli Angelo
  • Kuparinen Matti
  • Petan Alex
  • Viktor Schweitzer

2018 2019

videoheader