RS HCB Znojmo 1Importantissima vittoria per 4-3 del Bolzano ai danni di uno Znojmo mai domo; i biancorossi, nell'ultimo match casalingo prima di Natale, rimontano per due volte lo svantaggio e mettono la freccia nella terza frazione, prima del definitivo 4-3 degli avversari.

Il match comincia con il Bolzano, privo di Catenacci (influenza), Crescenzi e Blunden (infortunati), che prova subito a mettere pressione alla difesa ospite con Findlay e Miceli, ma Lassila si salva. Sul fronte opposto Irving deve compiere un vero e proprio miracolo su Kalus che si era trovato a due passi dalla gabbia biancorossa dopo un tiro tornato nello slot dopo un rimbalzo sulla balaustra posteriore. Lo Znojmo dimostra il suo buono stato di forma e comincia a pressare, sfiorando il vantaggio con Kujawinski che non approfitta di un errato disimpegno della retroguardia dei Foxes; prova a rispondere il Bolzano con Findlay, ma Lassila blocca la conclusione del numero 92 biancorosso.

RS HCB Znojmo 2Marco Insam realizza il gol del momentaneo 2-2 (foto Andrea GIOVANAZZI - HCBfans.net)

 

Gli ospiti macinano tanto, sfiorano il gol con Luciani prima e Kujawinski poi, e trovano la rete del meritato vantaggio con Stretch che, dopo essersi liberato di Geiger, infila sotto la traversa. Meno di un minuto dopo i padroni di casa avrebbero l'opportunità di pareggiare, ma Daniel Frank da due passi non inquadra la porta. Il Bolzano pare avere le idee confuse, spreca il primo powerplay di serata senza rendersi minimamente pericoloso, e rischia di subire la seconda marcatura ospite, ma McPherson, Lattner e Nemec non riescono a concretizzare le proprie occasioni. 

RS HCB Znojmo 3L'esultanza liberatoria del numero 8 del Bolzano (foto Andrea GIOVANAZZI .- HCBfans.net)

 

I biancorossi si aggrappano allora a Leland Irving che, ancora una volta, deve superarsi sul solito Kujawinski; grazie anche alle parate del portiere canadese, i Foxes vanno al primo riposo con una sola rete al passivo.

L'inizio della frazione centrale vede subito un'occasione per parte: prima è Nemec a sprecare un bel contropiede allargando troppo il diagonale, poi è Frigo a non riuscire a sfruttare un assist per una questione di centimetri. Dopo aver rischiato su un paio di pericolosi contropiedi avversari, il Bolzano trova il pareggio grazie ad una bella azione combinata Petan-Findlay, con il primo che chiama su di sé l'attenzione del difensore e del goalie avversario per poi servire il compagno che, da due passi, insacca a porta vuota. Il pareggio sembra mettere le ali ai pattini dei biancorossi che sfiorano il vantaggio con Insam prima (incrocio dei pali) e Deluca poi; proprio nel momento di maggior crisi, lo Znojmo trova inopinatamente il secondo vantaggio di serata con Kalus che ringrazia l'ennesimo errore difensivo del Bolzano e batte Irving. I Foxes non ci stanno, si gettano all'attacco e, due minuti dopo, tornano in parità grazie a Marco Insam che sporca alle spalle di Lassila un tiro di Campbell servito da Miceli. 

RS HCB Znojmo 4Riley Brace realizza la sua prima rete in biancorosso (foto Andrea GIOVANAZZI - HCBfans.net)

 

Gli ospiti provano a sfruttare una doppia superiorità numerica dovuta alle penalità inflitte a Schweitzer e Kuparinen, ma il penalty killing del Bolzano è stoico e Irving corre pochi pericoli. I padroni di casa soffrono anche tornati in parità numerica, faticano ad uscire dal terzo difensivo ma quando riescono a farlo, si rendono pericolosi come quando Insam, a tu per tu contro Lassila, si vede respingere il polsino dal portiere avversario e così si va al riposo sul risultato di parità.

In apertura di terzo periodo, lo Znojmo sembra essere in riserva di energie e il Bolzano prova a mettere la freccia, ma Lassila ha un grande riflesso sul tiro di Kuparinen deviato da un compagno. A portare in vantaggio la squadra di casa ci pensa allora la prima linea di attacco: Riley Brace serve per Findlay che rende il favore a Petan servendogli un disco d'oro; il numero 19 dei Foxes non si fa pregare ed insacca il 3-2.

RS HCB Znojmo 5L'esultanza di Brace dopo il gol del 4-2 (foto Andrea GIOVANAZZI - HCBfans.net)

 

La stanchezza comincia a farsi sentire, saltano gli schemi e le occasioni arrivano numerose; Irving deve salvare su Nemec dopo che Frigo ha sfiorato la quarta rete biancorossa.

L'italo-canadese Alex Petan è scatenato e serve un assist d'oro a Riley Brace che realizza la sua prima rete in biancorosso; la gioia del poker viene però rovinata da Findlay che, per essere andato ad esultare in maniera vistosa davanti alla panchina avversaria, si vede fischiare 10 minuti di penalità. Lo Znojmo si carica a molla e trova la rete del 4-3 con Kalus che è il più veloce ad arrivare su un disco tornato nello slot dopo un rimbalzo dietro la gabbia di Irving. 

RS HCB Znojmo 6Alex Petan, MVP della serata (foto Andrea GIOVANAZZI - HCBfans.net)

 

Gli ultimi minuti di gioco sono seguiti con estrema apprensione dai 2020 spettatori accorsi al Palaonda, ma nonostante gli ospiti giochino per quasi due minuti senza il portiere il risultato non cambia più e, alla sirena finale, il Bolzano può festeggiare la seconda vittoria consecutiva.

L'ultimo impegno prenatalizio vedrà i biancorossi di coach Suikkanen impegnati sul ghiaccio dello Zagabria, squadra in piena crisi economica e di risultati che, però, non deve essere sottovalutato dal Bolzano.

 

Riccardo Giuriato

hockeytime.net e HCBfans.net

HCB – ZNO 2-2 (0-1; 2-1; 2-1):08:37 C.J. Stretch (0-1); 23:31 Brett FINDLAY (1-1); 25:34 Marek Kalus (1-2); 27:35 Marco INSAM (2-2); 44:14 Alex PETAN (3-2); 53:05 Riley BRACE (4-2); 55:26 Marek Kalus (4-3)

Altri risultati:

G99 – DEC 0-4 (0-0; 0-2; 0-2)

KAC – EHL 3-2 (1-1; 1-1; 1-0)

VSV – RBS 3-2 OT (0-1; 1-0; 1-1; 1-0)

VIC – HCI 5-3 (2-0; 2-1; 1-2)

MZA – AVS 0-5 (0-1; 0-2; 0-2)

Classifica (dopo 29 giornate)

VIC 58

KAC 54*

RBS 53*

HCB 52

G99 51

EHL 47

AVS 43

ZNO 41

DEC 38

HCI 37

VSV 21

MZA 21**

*una partita da recuperare

** due partite da recuperare