Commento sito INN HCBNiente da fare per l'Hockey Club Bolzano che, alla TIWAG Arena di Innsbruck, viene sconfitto 3-2 all'overtime dai padroni di casa dopo aver rimontato dal 2-0 al 2-2, sfiorato più volte il game winning goal e finendo per essere condannato da un tiro sbilenco di Nick Ross.

Il quarto derby del Brennero comincia con il Bolzano che potrebbe sfruttare subito una superiorità numerica, ma l'unica conclusione biancorossa verso la porta di Gracnar non impensierisce il portiere degli “squali” tirolesi. Tornati in parità numerica, gli Haie provano a rendersi pericolosi con Sedivy, ma Irving salva la sua porta con un intervento strepitoso; altrettanto strepitosa è la parata con cui Gracnar nega la gioia della rete a Petan al termine di un pericoloso contropiede 2 contro 1. 

Le due squadre si affrontano a viso aperto e le difese sembrano alquanto ballerine; Sedivy, innescato da un lungo passaggio dalle retrovie, si presenta solo davanti ad Irving e prova ad aggirarlo, ma il portiere canadese del Bolzano riesce a salvarsi anche questa volta; poco dopo il duello si ripete, ma questa volta il tiro dell'attaccante dell'Innsbruck incoccia contro l'esterno del palo.

La squadra di casa preme e trova il vantaggio in maniera piuttosto rocambolesca: Spurgeon, da dietro la gabbia bolzanina, prova a mettere il disco nello slot; il puck urta contro la coscia di Marchetti e s'infila sotto il gambale di Irving. Il Bolzano supera anche un'inferiorità numerica, ma commette troppi errori in difesa; da uno di questi nasce il raddoppio della squadra di casa: Miceli chiude in ritardo sul suo avversario, il disco arriva a Clark che può infilare Irving sotto i gambali per il momentaneo 2-0.

I biancorossi potrebbero accorciare le distanze immediatamente, quando gli arbitri penalizzano prima Lammers e, pochi secondi dopo, Lindner ma Brace vanifica tutto facendosi spedire anche lui in panca puniti. In 4 contro 4 è ancora l'Innsbruck a sfiorare la marcatura con Kudelka, il cui tiro dalla breve distanza viene però bloccato da Irving. A poco più di un minuto dalla prima sirena, anche Rowley viene punito, ma la prima frazione senza ulteriori marcature.

Il pk biancorosso uccide quanto resta della penalità residua all'inizio della frazione centrale, ma l'Innsbruck resta in pressione e sfiora ancora la rete con Antonitsch che prova ad aggirare la porta del Bolzano, venendo fermato da Leland Irving.

Il Bolzano prova a riaprire il match, colpisce un palo clamoroso con Nordlund, ma si espone ai pericolosi contropiedi avversari; fortunatamente Paulweber non trova il timing giusto per impattare l'assist al bacio di Clark e l'occasione sfuma.

Con Sedivy in panca puniti i Foxes trovano la rete del 2-1 grazie ad un tiro dalla blu di Campbell, ben servito da Miceli, che s'infila alle spalle di Gracnar.

Le occasioni da rete cominciano ad arrivare, Yogan e Nordlund trovano in Irving e Gracnar dei baluardi non superabili e altrettanto accade a Petan e ancora a Yogan.

Il Bolzano spreca un altro powerplay, prima di fare centro al successivo: Boivin viene spedito nel penalty box dagli arbitri e, un minuto dopo, Markus Nordlund trova il gol del pareggio con un tiro scoccato da posizione quasi impossibile, con il disco che s'infila fra la spalla di Gracnar e la traversa; 2-2 al termine della seconda frazione.

Il terzo periodo di gioco vede le due squadre partire più guardinghe e ci vogliono alcuni minuti per le prime emozioni; Yogan ci prova con un tiro centrale e Petan perde l'attimo giusto per la conclusione. Poco prima di metà periodo un tiro di Brett Findlay finisce in fondo alla rete di Gracnar ma gli arbitri, dopo aver lungamente visionato l'istant replay, non concedono la marcatura per la presenza di Brace nell'area di porta; passa circa un minuto e Nordlund sfiora la doppietta con un tiro che sfiora il palo. L'Innsbruck sfiora il gol vittoria con Lammers prima e Wachter poi, ma entrambe le conclusioni terminano fuori di pochissimo; poco dopo è Boivin ad andare vicinissimo al gol, ma conclude alto da ottima posizione. La partita scivola così al tempo supplementare e gli Haie, alla prima azione pericolosa, la portano a casa grazie ad un tiro improvviso di Ross che beffa Irving e consegna il punto addizionale ai padroni di casa.

Domenica pomeriggio al Palaonda arrivano i Red Bull Salisburgo e per cercare di portare a casa una vittoria fondamentale in ottica classifica, servirà un Bolzano in gran spolvero, concentrato e cinico

 

Riccardo Giuriato 

per hockeytime.net e HCBfans.net

HCI-HCB 3-2 OT (2-0; 0-2; 0-0; 1-0):07:42 Tyler Spurgeon (1-0); 15:35 Andrew Clark (2-0); 29:22 Tim CAMPBELL PP1 (2-1); 39:37 Markus NORDLUND PP1 (2-2); 60:35 Nick Ross (3-2)

ALTRI RISULTATI

AVS – ZNO 4-6 (3-4; 1-1; 0-1)

MZA – VSV 2-8 (1-1; 0-3; 1-4)

KAC – G99 2-4 (0-1; 1-2; 1-1)

RBS – DEC 1-2 (1-1; 0-1; 0-0)

EHL – VIC 2-3 OT (0-0; 1-1; 1-1; 0-1)

CLASSIFICA (dopo 35 giornate)

VIC 70

G99 68

KAC 63*

HCB 60

RBS 57*

EHL 57

AVS 52

DEC 52

ZNO 50

HCI 47

VSV 27

MZA 21**

*una partita da recuperare/**due partite da recuperare