Commento sito GRZ HCB

Il Bolzano espugna per la seconda volta in stagione il ghiaccio di Graz imponendosi 1-2 al termine di una partita molto equilibrata e combattuta, decisa da un gol del rientrante Mike Blunden.

Inizio del match molto equilibrato, prima è Yellow Horn a chiamare in causa Irving con un diagonale “telefonato”, poi è Marco Insam a non riuscire a ribadire in rete un rebound concesso da Höneckl.

Passano i minuti ed i 99ers cominciano a prendere in mano il pallino del gioco, mentre il Bolzano prova a ripartire in contropiede. Leland Irving combina una mezza frittata quando esce dalla porta per giocare il disco e, inavvertitamente, serve Oberkofler, prontamente anticipato da Campbell; poco dopo il portiere biancorosso si riscatta parando prima il tiro di Caito e poi sbarrando la strada a Loney che stava approfittando di un erroraccio di Catenacci sulla linea blu di difesa.

I Foxes comunque sembrano cominciare a tornare squadra e prima colpiscono un palo clamoroso con Brett Findlay, poi passano in vantaggio grazie ad una sassata di Matt Mackenzie che, ben servito da Glira, batte Höneckl disturbato da Brace. 

Passano poco più di due minuti ed il Graz trova la rete del pari al termine di un'azione rocambolesca: il disco rimbalza dietro la gabbia di Irving e ritorna verso il centro, Yellow Horn con il pattino lo manda sul palo e per Dwight King è un gioco da ragazzi infilare il pareggio a porta spalancata.

Il Bolzano potrebbe tornare quasi subito in vantaggio, ma questa volta il portiere dei 99ers è bravo ad opporsi alla conclusione ravvicinata di Deluca. Scampato il pericolo la squadra di casa si rende pericolosa con Loney, Moderer, Setzinger e King ma Irving non si lascia bucare e, a pochissimi secondi dalla prima pausa, Anton Bernard si ritrova solo davanti alla gabbia avversaria ma spara a lato da ottima posizione. 1-1 alla fine del primo periodo.

All'inizio della frazione centrale, il Graz prova ad attaccare a pieno organico, ma rischia grosso quando Riley Brace viene lanciato in contropiede da Petan e solo un intervento alla disperata del portiere dei 99ers evita il gol; il goalie di Graz si ripete poco dopo bloccando un bel tiro di Insam.

La partita si accende e le occasioni cominciano ad arrivare: Blunden serve Catenacci il cui tiro di prima intenzione viene respinto con il gambale da Höneckl, sul fronte opposto è Garbowsky a far sudare freddo la retroguardia biancorossa sbagliando la conclusione da due passi.

Dopo aver sprecato malamente il primo powerplay di serata, il Bolzano trova la rete del nuovo vantaggio: Brett Findlay entra nel terzo di attacco e lascia il disco dietro, andando a travolgere Jakobsson; Mike Blunden recupera il puck e, libero grazie alla carica del compagno, lascia partire un diagonale rasoghiaccio che s'infila fra i gambali di un incerto Höneckl.

Gli ospiti cercano di approfittare del momentaneo sbandamento della squadra di casa, ma non riescono a rendersi ancora pericolosi.

Il Graz si riprende e prova ad alzare il baricentro per pervenire al pareggio, ma Irving si rivela insuperabile per gli attaccanti di casa; Höneckl prima salva i suoi dopo un'uscita zona problematica e poi si prende due minuti per sgambetto a Luca Frigo; questa seconda superiorità numerica del Bolzano dura pochi secondi perchè Alex Petan si fa mandare nel penalty box per ostruzione. Alla seconda sirena Bolzano in vantaggio.

Nella frazione conclusiva il Graz attacca a testa bassa alla ricerca del pareggio ed il Bolzano gioca di rimessa, ma Brace non riesce ad infilare il disco fra palo e portiere; sul fronte opposto ci prova Yellow Horn, ma Irving ci mette il gambale. Gli ospiti provano a mettere al sicuro il risultato, ma Alex Petan, dopo aver controllato un disco difficile, non riesce a realizzare; non ha fortuna nemmeno Angelo Miceli che, servito da Luca Frigo, vede il suo tiro respinto dal portiere avversario.

La partita si incattivisce, Yellow Horn provoca Campbell che ci casca e costringe i suoi a resistere con l'uomo in meno, ma il PK biancorosso non concede nessuna conclusione agli avversari.

Con il passare del tempo il Graz aumenta la pressione, Leland Irving deve letteralmente tuffarsi sui pattini di un solissimo Ty Loney per evitare la rete; il coach degli stiriani prova la mossa della disperazione togliendo il portiere per il sesto uomo di movimento, ma nemmeno con l'uomo in più i 99ers riescono a trovare la rete del pareggio, nonostante l'assedio disperato e le difficoltà del Bolzano nel liberare il terzo difensivo.

 I biancorossi torneranno sul ghiaccio venerdì sera nel big match che li vedrà impegnati al Palaonda contro la capolista Vienna.

Riccardo Giuriato

per hockeytime.net e HCBfans.net

G99-HCB 1-2 (1-1; 0-1; 0-0):09:39 Matt MACKENZIE (0-1); 12:02 Dwight King (1-1); 28:59 Mike BLUNDEN (1-2)

Altri risultati:

DEC – AVS 4-5 AOT (1-2; 1-0; 2-2; 0-1)

HCI – ZNO 3-6 (1-1; 2-2; 0-3)

EHL – VSV 5-0 (3-0; 1-0; 1-0)

VIC – KAC 2-3 ASO (1-0; 0-0; 1-2; 0-0; 0-1)

Classifica (dopo 40 giornate):

VIC 81 (Q)

G99 77 (Q)

KAC 75 (Q)

HCB 70

RBS 65**

AVS 64

EHL 63

DEC 60

ZNO 56

HCI 52

VSV 30

MZA 21**

Q = qualificata per i playoff

**= due partite da recuperare