Commento sito VSV HCB

L'Hockey Club Bolzano esce ancora una volta sconfitto dalla Stadthalle di Villach; questa volta il VSV si impone per 6-4 grazie alle doppiette degli ex biancorossi Sharp e Pollastrone e condanna il Bolzano al quinto posto in classifica.

Il Villach prova subito a metter in crisi il dispositivo difensivo biancorosso, ma Kromp fallisce una buona occasione per portare in vantaggio i suoi; il Bolzano, al quinto minuto di gioco, si trova a giocare in inferiorità numerica, ma riesce comunque a passare in vantaggio grazie a Marco Insam che, lanciato a tu per tu con Bakala da un assist al bacio di Matti Kuparinen, non sbaglia. I biancorossi sfiorano subito il raddoppio, ma questa volta è la conclusione di Anton Bernard si spegne contro la traversa; il Villach si riprende dalla mini sbandata e trova il pareggio con l'ex biancorosso Sharp, bravo a ribadire in rete una respinta concessa da Jake Smith sulla conclusione dalla lunga distanza di DeSantis. Passano un paio di minuti ed i padroni di casa passano addirittura in vantaggio grazie all'altro ex Pollastrone che sporca in rete il tiro dalla blu di Maxa.

Il Bolzano ha il merito di non abbattersi e, dopo aver sfiorato il pari con Mackenzie che chiama Bakala all'intervento miracoloso, trova il pareggio a 24 secondi dalla sirena grazie al powerplay: Brett Findlay serve per Alex Petan, il quale buca Bakala con un diagonale di prima intenzione. Squadre al primo riposo sul punteggio di 2-2.

La squadra biancorossa partre meglio nella frazione centrale, sfiora il nuovo vantaggio prima con Campbell e poi con Blunden, per poi trovarlo grazie a Markus Nordlund che sfrutta al meglio un assist di Findlay per infilare il portiere avversario sul primo palo.

La squadra di casa reagisce rabbiosamente e, con Kromp, sfiora l'immediato pareggio, ma il tiro del giocatore austriaco si stampa prima sul palo e poi sul corpo di Jake Smith, senza varcare la linea rossa di porta, come accertato dagli arbitri dopo una lunga visione dell'istant review.

Passano pochi minuti ed il Bolzano potrebbe sfruttare 4 minuti di superiorità numerica, ma questa volta il powerplay dei Foxes non riesce a creare grossi pericoli per la retroguardia del VSV. Nella seconda parte del secondo periodo, il Villach ribalta il risultato: prima è DeSantis, dimenticato dalla difesa del Bolzano, a trovare la rete del pareggio; pochi minuti dopo Blaine Down si trova sulla traettoria del tiro di Schlacher e devia il disco alle spalle di Smith. A soli 5 secondi dalla sirena, con i biancorossi in superiorità numerica, il Villach trova anche lo short handed grazie ancora a Sharp, lanciato a rete da Alderson. 5 a 3 per i padroni di casa al secondo intervallo.

Nell'ultima frazione, il Bolzano resiste per 4 minuti con l'uomo in meno, poi si getta all'assalto della porta avversaria, accorciando le distanze in superiorità numerica grazie ad una fucilata di Marco Insam che s'infila in rete dopo che il disco ha carambolato fra portiere e difensore.

Gli ospiti sembrano crederci, mentre la squadra di casa pare essere in sofferenza; Campbell e Nordlund non riescono a trovare la rete con due tiri dalla lunga distanza che impegnano comunque Bakala; Kai Suikkanen prova a giocare anche la carta del sesto uomo di movimento, ma il Villach alza le barricate e, a 3 secondi dalla fine, trova anche l'empty net di Jerry Pollastrone che chiude definitivamente i conti.

La EBEL adesso lascerà spazio alle Nazionali per ricominciare il 12 febbraio con il Pick ed il Qualification round; in virtù della posizione in classifica, il Bolzano partirà con 0 punti nel girone intermedio.

Riccardo Giuriato

per hockeytime.net e HCBfans.net

VSV - HCB 6-4 (2-2; 3-1; 1-1):05:25 Marco INSAM SH1 (0-1); 06:12 MacGregor Sharp PP1 (1-1); 08:37 Jerry Pollastrone (2-1); 19:36 Alex PETAN PP1 (2-2); 26:46 Markus NORDLUND (2-3); 34:52 Jason DeSantis (3-3); 38:25 Blaine Down (4-3); 39:55 MacGregor Sharp SH1 (5-3); 51:31 Marco INSAM PP1 (5-4); 59:57 Jerry Pollastrone EN (6-4)

ALTRI RISULTATI:

EHL – KAC 1-2 (1-0; 0-1; 0-1)

MZA – ZNO 2-11 (1-4; 0-5; 1-2)

AVS – RBS 6-3 (0-1; 1-1; 5-1)

HCI – VIC 1-4 (0-1; 1-1; 0-2)

DEC – G99 5-6 aot (0-1; 3-2; 2-2; 0-1)

CLASSIFICA (dopo 44 giornate):

G99 87 (Q)*

VIC 87 (Q)

KAC 83 (Q)

RBS 76 (Q)

HCB 76 (Q)

AVS 74 (Q)

EHL 69

ZNO 62

DEC 62

HCI 59

VSV 36

MZA 21

Q = qualificate ai playoff

* = qualificata alla Champions Hockey League 2019-2020