BCE499F4 1903 4E75 90B4 06AAC045E589

 

Diamo seguito al nostro commento del 5 luglio.

 

Ieri, giovedì 19 luglio, è stato il primo giorno della campagna abbonamenti dell’HCB per la stagione 2018/19. 

Dopo le modifiche delle modalità di vendita,

 

8F1E82C9 16C7 4B2D 9780 730C86A2A33D

 

 

 

con cui la Società ha voluto accontentate parte delle richieste fatte dai tifosi biancorossi di lungo corso, apportate poco prima del’apertura della sottoscrizione degli abbonamenti stessi, vogliamo giustamente riconoscerne il merito e concedere il nostro plauso al sodalizio di via Galvani, sperando che in futuro si possa avere maggiore concertazione su queste tipo di scelte per cercare di aumentare sempre di più le presenza di appassionati fidelizzati al PalaOnda.

  • possibilità di rateizzazione (a due rate) anche per gli ABO Early
  • possibilità di rateizzazione a 6 rate per tutti gli ABO tramite Cofidis Retail / Cassa di Risparmio a partire dal 24 luglio (si ricorda che fino al 31 luglio i posti dei vecchi abbonati restano comunque bloccati)
  • ripristino dei prezzi dell’anno scorso per bambini 0-5 anni e invalidi.

La risposta dei tifosi è stata entusiasta, infatti in poco meno di 3 ore erano già state rinnovate ben 319 tessere… 

nella foto la fila di tifosi di ieri mattina in ufficio (foto Elvis Sturaro)

 

Prosegue la vendita 

dal 19 al 31 luglio da LU a VE: ore 11:00 - 13:00 e 17:00 - 19:00

 

dal 01 agosto: LU. / ME. / VE.: ore 11:00 - 12:30

 

auspichiamo che il flusso di bolzanini continui negli ufffici dell’HCB per sostenere la maggiore realtà sportiva cittadina… tutti al PALAONDA anche nel 2019 !!!                        

 

 Per altre info  >  https://www.hcb.net/it/news-abo-2018-19/

 

 

 

                                   

Il nostro articolo del 05/7/2018

 

In questi primi giorni d’estate, dopo una serie d’interessanti “botto delle 8”, molti di noi tifosi di fede biancorossa aspettavano con impazienza le comunicazioni ufficiali relative alla campagna abbonamenti per la nuova stagione sportiva 2018/19. E finalmente ieri, sul far del mezzogiorno, la campagna ABO ha visto la luce su tutti i social ma, ahimè, è stato subito una commistione fra delusione e scontento.

 

Senza voler entrare nelle dinamiche della Società che hanno generato un così marcato incremento dei prezzi, ponendo la campagna ABO bolzanina tra le più care tra tutte quelle delle società partecipanti al torneo EBEL e pur riconoscendo l’aumentato livello tecnico conseguente alla partecipazione alla CHL, quello che più dispiace a noi di HCBfans è l’assoluta mancanza di qualsiasi forma di agevolazione per le famiglie, sempre più numerose al PalaOnda, così come per quei tifosi che da tanti e tanti anni sottoscrivono regolarmente gli abbonamenti “a scatola chiusa” con entusiasmo e tempestività. 

Forse, ancora una volta, si è persa l’occasione, soprattutto sull’onda del crescente entusiasmo esaltato dall’ultimo trofeo conquistato, per aumentare con maggiore regolarità e costanza la presenza di spettatori abbonati in uno stadio, non dimentichiamolo, che conta 7.000 posti e dove lo spazio non manca di certo.

Con due trofei vinti in cinque anni di partecipazione alla EBEL (e l’en plein di qualificazioni ai playoff) crediamo che con accorgimenti promozionali mirati il PalaOnda potrebbe ambire ad avere sugli spalti una presenza di affezionati abbonati crescente di anno in anno fino ad arrivare ad una quota forse di poco inferiore alla metà della propria capienza (2500 - 3000).

In queste ultime stagionia quanto ci è dato di sapereil numero degli abbonati è rimasto pressoché stabile, intorno alle 900/1000 unità e a nostro avviso sarebbe stato un giusto obbiettivo per la Società quello di incentivare il numero degli abbonati. E incentivare è sinonimo di agevolare, aiutare, favorire, incoraggiare, motivare, promuovere, sostenere, spingere, spronare, stimolare.

Il possibile o l’auspicabile aumento a quote maggiori di abbonati, come dice un nostro dirigente, creerebbe sicuramente un “effetto volano” perché la gente porta altra gente. Un abbonato, in un modo o nell’altro, farà sempre promozione e farebbe il possibile per portare qualche nuovo amico con il quale condividere la propria passione.

Purtroppo, invece, sembra che ad ogni nuova stagione gli abbonati siano sempre gli stessi. Gli stessi che, guidati dalla loro passione incondizionata, comprano tutti gli anni la nuova maglia ufficiale, la nuova sciarpa, il nuovo gadget, oltre che dare incondizionata fiducia alla società ancora in piena estate magari per un ABO-full e spesso a costo di sacrifici economici importanti, anticipano somme considerevoli che vedono aumentare progressivamente e ora anche senza la possibilita di frazionare il pagamento. Ma proseguendo di questo passo non si rischia che, se non molti, almeno qualcuno di questi signori si stanchino e rimangano a casa a seguire le telecronache?

Come detto prima, non conoscendo le dinamiche e le problematiche della Società, per noi tifosi è solo possibile avanzare delle ipotesi che potrebbero forse essere fugate se a queste nuove tariffe e modalià fosse accompagnato da delle spiegazioni e delle motivazioni per farne accettare il prezzo a chi, innamorato del HC Bolzano, potrebbe anche comprenderne le motivazioni. Certo è che la nuova campagna abbonamenti vista dalla parte delle tribune è molto penalizzante e non va nella direzione di uno stadio sempre più affollato, e questo dispiace proprio nell’anno in cui festeggeremo il nostro 85º anniversario di storia.

Nella nostra storia è forse la prima volta che HCBfans prende una posizione così diretta nei confronti della Società ma proprio perché rappresentanti di tanti tifosi ci è sembrato giusto comunicare a chi di dovere i dubbi e le preoccupazioni che i nostri soci, lettori e semplici tifosi, hanno voluto trasmetterci fin dalle prime ore dalla pubblicazione delle condizioni di vendita e che non possiamo che comprendere e condividere. 

 

Il Consiglio Direttivo di HCBfans.