Austin Smith INIZIO

 

Colpo grosso dei Foxes, arriva Austin Smith


(Comunicato stampa HCB)

Due giorni dopo l’annuncio di Viktor Schweitzer, l’HCB Alto Adige Alperia torna a puntellare il reparto offensivo e lo fa con un grandissimo colpo: il 28enne attaccante statunitense Austin Smith, dopo aver messo a segno l’anno scorso 57 punti in 58 partite con la maglia dell’Innsbruck, vestirà il prossimo anno la casacca biancorossa.

Smith (180 cm x 82 kg) è un’ala di stecca destra veloce, abile con il disco e con l’istinto da sniper. Gran lavoratore sul ghiaccio, è bravo anche a ripiegare nella fase difensiva in caso di bisogno ed è sicuramente il classico attaccante “con i punti nelle mani”, con una grande rapidità di esecuzione, bravo sia a segnare che a trovare la giocata giusta.

Dopo una brillante carriera universitaria in NCAA con la Colgate University (160 punti in 153 partite), nel 2011/12 si guadagna le sue prime 12 presenze in AHL, con i Texas Stars. L’anno dopo viene confermato in Texas, facendo la spola però anche in ECHL con gli Idaho Steelheads, dove fa faville mettendo a segno la bellezza di 62 punti in 55 partite tra regular season e playoffs. La stagione successiva, quella 2013/14, dopo un avvio diviso ancora tra Stars e Steelheads si trasferisce in Europa, con i finlandesi del Porin Ässät: qui in due stagioni gioca 38 partite, nel 2014/15 torna brevemente in ECHL con gli Allen Americans (9 punti in 7 partite) e conclude la stagione in DEL2, con i Ravensburg Towerstars, facendosi valere e raccogliendo 44 punti in 33 partite. L’anno seguente resta a Ravensburg, dove risulta il miglior marcatore della lega con 44 goal in 51 partite, conditi da 22 assist. Nel 2016/17 il passaggio in EBEL, con la maglia dell’Innsbruck: a suon di punti riesce a mettere fine al digiuno dei tirolesi, che mancano ai playoffs da diversi anni, ed esce poi ai quarti di finale contro il Vienna. Il prossimo anno per lui sarà ancora EBEL, ma al di là del Brennero, con la maglia dei Foxes.

Nel filmato che segue occhio sempre alla maglia #9 

“Bolzano sarà sicuramente un posto divertente dove giocare – così Smith – ricordo una tifoseria pazzesca e un bellissimo stadio. Sono entusiasta di potermi trasferire in Italia, sarà il quarto paese in cui vivrò da quando sono in Europa e sono sicuro che mi troverò benissimo: l’Alto Adige è una delle zone più belle del mondo”. Poi qualche parola sulla sua ultima stagione: “L’ultimo anno è stato divertente, avevamo una buona squadra e mi trovavo in sintonia con Clark e Lamoureux: spero di trovare un’alchimia ancora migliore con i miei nuovi compagni, credo che la squadra sarà ottima e non vedo l’ora di iniziare. La EBEL mi piace molto, è bello viaggiare tra Austria, Italia, Ungheria e Repubblica Ceca: affrontare squadre da così tanti paesi è coinvolgente e stimolante, rende la lega competitiva ed emozionante”. Infine un messaggio per i fans: “Non vedo l’ora di cominciare e di farvi esultare con i miei goal: l’obiettivo è quello di dare vita a una grande stagione, con un lungo cammino ai playoffs, e portare lo spettacolo a Bolzano”.

Entusiasta anche coach Pat Curcio: “Austin è un vero talento, è rapido e ha la rara capacità di segnare moltissimi goal. Sarà molto importante per il nostro powerplay. Potrà essere sicuramente uno dei nostri top player in attacco, anche perché conosce già la EBEL, ma potrà essere anche un leader e un esempio per i nostri giocatori più giovani”.

Ulteriori informazioni su Austin Smith: http://www.eliteprospects.com/player.php?player=18748

Austin Smith FINE